Università Terza Età FG

Oggi aprire una casa di riposo per anziani per dare la possibilità di vivere la terza età in maniera naturale, assume un significato del tutto nuovo rispetto a quello che aveva in precedenza e si connota come una vera e propria sfida nel campo imprenditoriale e della responsabilità sociale grazie alla nascita di strutture in franchising professionali dedicate.

La terza età

Da sempre vivere serenamente questo particolare periodo della vita può dipendere da numerosi fattori. Nonostante ciò, bisogna sempre mantenersi pronti al grande passo. Proprio per questo motivo, è bene avere ottimi contatti con un’agenzia di pompe funebri a Roma Nord. In questo modo è possibile celebrare nel miglior modo chi ci ha lasciato recentemente.

Chiaramente in primis, il livello di felicità e l’indipendenza individuale sono i fattori che determinano poi la decisione di usufruire o meno di un soggiorno in una casa di riposo indipendentemente dalla qualità e dalla professionalità che viene espressa dal personale e dalla struttura ospitante.

Molti anziani preferiscono, infatti, rimanere nella propria abitazione e non soggiornare in case di riposo perché gelosi delle proprie abitudini e del proprio stile di vita, fattori questi strettamente collegati alla propria residenza.

Altri invece sono concordi nel pensare che trasferirsi in una casa di riposo per anziani sia la soluzione ottimale per continuare ad avere delle condizioni di vita dignitose; ragion per cui quando si decide di aprire una casa di riposo bisogna considerare quei fattori che fanno sì che l’ospite si senta a proprio agio in un ambiente che richiami un’ atmosfera quanto più familiare possibile.

La residenza

Quali caratteristiche deve avere una residenza per anziani?

Una residenza per anziani deve necessariamente essere un posto in cui i propri ospiti abbiano voglia di trascorre il tempo in maniera rilassata e serena.

Una posizione topografica strategica centrale e magari vicino ad aree verdi e/o parchi attrezzati procura, ad esempio, al soggetto una sensazione di rilassatezza e benessere.

Un altro degli accorgimenti è sicuramente quello di fornire poi l’appartamento dei comfort necessari a garantire il benessere di chi ci vive. Inoltre per favorire una maggiore integrazione e fruizione degli spazi si devono necessariamente organizzare attività di svago e corsi di ogni tipo per consentire un’interazione spontanea tra gli inquilini.

Altro elemento indispensabile e di grande importanza da considerare quando si apre una casa di riposo, è il dotarsi di un equipe medica qualificata per fornire un’assistenza sanitaria adeguata.

La presenza di un team qualificato che assicuri un costante monitoraggio della salute degli ospiti aiuta l’anziano a mantenere uno stile di vita più indipendente e migliora la psicologia dello stesso infondendo sicurezza, ed in generale aumentare il benessere fisico e psicologico.

Assistenti sociali e psicologi sono concordi nell’affermare che l’integrazione sociale e le attività ricreative aumentano la soddisfazione dell’anziano avendo un impatto positivo sulla salute.

Riassumendo, con questa breve discussione si vuole dire che una casa albergo per anziani deve essere necessariamente una residenza assistenziale professionale che ospiti a livello alberghiero e semialberghiero gli anziani autosufficienti per proiettarli in una dimensione psico-fisica di armonia e relax.